#opensource

Bash scripting awesome guide part6 bash functions Creating a function Using functions Using the return command Using function output Passing parameters to a function Handling variables in bash functions Passing arrays to functions Recursive function Creating libraries Use bash functions from command line #bash #shell #foss, #gnu #linux #opensource #code, #coding, #dev, #development #programming #scripting https://likegeeks.com/bash-functions/

Bash Scripting Part6 - Create and Use Bash Functions - Like Geeks
Create and call bash functions, global and local variables, recursive function, passing arrays, create libraries and call them from command line

seco@diaspora.u4u.org

Degooglizziamo le università

Perché come usiamo internet ha un valore politico

Top 5 companies

Partiamo dai numeri. Nel 2016 le 5 aziende più ricche del mondo si occupano tutte di computer o internet. Sei anni fa c'era solo microsoft. In sostanza #GAFAM (Google, Apple, Facebook, Amazon, Microsoft) si stanno mangiando il mondo.

Nel 2017 otto miliardari possiedono quanto la metà più povera dell'umanità (3,6 miliardi di persone). Tra loro c'è anche #Zuckerberg.

Come ha fatto questo signorino a raccogliere tanti soldi con un sito gratuito?

"Se è gratis il prodotto sei tu", si dice. #Facebook (come google e altri) fanno soldi grazie alla nostra profilazione. Noi usandoli gli regaliamo tutte le informazioni su di noi. E loro tracciano tutto. Anche le nostre mail private, le nostre conversazioni su facebook sono tracciate e servono per profilarci meglio. La nostra privacy non esiste, e la cediamo per pigrizia, perché questi servizi sono "comodi". A molti non importa di non avere privacy, in quanto "non hanno nulla da nascondere" (mah...) ma pochi sottolineano il disastro per l'economia mondiale: stiamo creando dei monopolisti dei dati dell'umanità, che è il nuovo petrolio, e così aumentano vertiginosamente le disuguaglianze nel pianeta. Un'ingiustiza sociale che affama e uccide milioni di persone, che chiude gli spazi di democrazia (visto che chi ha più soldi ha molti più mezzi per imporsi in politica). E quindi si riducono ulteriormente le possibilità di uscirne.

La campagna di Oxfam per un'economia che riduca l'ingiustizia sociale

enter image description here

Siamo proprio fessi

Il paradosso è che queste aziende non sono nate grazie ad enormi capitali. Sono nati da un algoritmo, e da un po' di spazio su un server. Pochi soldi. Se gli operai della FIAT avessero voluto liberarsi del padrone e competere con una propria azienda sarebbe stato impossibile, per mancanza di capitali. Ma per fare un motore di ricerca alternativo a google non ci vogliono tutti quei soldi. I giganti di internet fondano il loro potere sul loro monopolio di dati: ciò che rende facebook adesso imbattibile è che stanno tutti lì. Se prendessimo coscienza però di questo problema avremmo un motivo in più per non usarlo più. E le alternative etiche di servizi web sono molto più facili da costruire di un'industria automobilistica. C'è chi ha copiato google ma i soldi guadagnati li ridà a te utente (del resto li ha fatti grazie a noi) e ci permette di donarli a enti benefici.

Cerca con Lilo e dona i guadagni delle tue ricerche

enter image description here

Soldi pubblici? proprietà pubblica!

Siamo fessi sia come individui che come istituzioni pubbliche. Preferiamo dare i nostri soldi e dati al primo offerente che capita (e google, microsoft e facebook sanno farsi buona pubblicità). Quando potremmo avere gli stessi identici servizi dando soldi ad imprese etiche. Per esempio, parliamo di open source. L'università Sapienza paga gmail e microsoft office per studenti e docenti. Soldi pubblici che vanno in mano a privati, per un software che non è nostro. Ciò è vergognoso. Se invece donassimo questi soldi per le alternative opensource i nostri soldi darebbero benefici per tutta l'umanità. Avremmo lo stesso servizio. E spenderemmo anche meno, visto che chi fa opensource non è avido come Bill Gates (il quale con i soldi che gli abbiamo permesso di accumulare ormai è il padrone del WHO, visto che ne è il primo finanziatore, con un enorme conflitto di interessi visto che inveceste anche in multinazionali di cibo, alcol, coca-cola –che fanno male alla salute– farmaci: un mostro che stiamo finanziando con i soldi pubblici)

Video campagna "Public money? Public code!"

https://publiccode.eu/ enter image description here

Va bene, ma quali alternative?

Primo, è chiaro che non dobbiamo essere talebani: se facebook e whatsapp ci servono dobbiamo usarli. Però rendiamocene indipendenti il più possibile, rendiamo coscienti le persone, spostiamo progressivamente le nostre abitudini su alternative etiche. Il collettivo Framasoft offre 30 software online con la campagna degooglizziamoci. Il sito Prisma break è un po' un'enciclopedia del software alternativo. Sarebbe importante se questi software venissero offerti sui server delle Università. Per ciò che ci riguarda come gruppi studenteschi...

Gruppo facebook -> Loomio

Se serve un gruppo dove discutere in modo puntuale di alcune cose e magari prendere delle decisioni prima di vedersi in assemblea. Le nuove discussioni vengono notificate a tutti via mail. Il post iniziale è modificabile da tutti, è il "contesto" della discussione. Nella colonna di destra chiunque può lanciare un sondaggio. Le conversazioni non si sovrappongono e sono tutte raccolte come in un forum, quindi si può discutere di più cose diverse senza far casino. Ci sono anche i sondaggi tipo doodle. I messaggi possono essere formattati con grassetti, immagini, titoli...

Avvisi (whatsapp/facebook) -> mailing list

Invece del casino osceno sulle chat e gruppi facebook, dove i messaggi importanti si perdono nel chiacchiericcio, torniamo all'usato sicuro... Devi annunciare la prossima riunione? si manda una mail ed è fatta. Chi è iscritto alla mailing list è considerato parte del gruppo, anche se partecipa poco (e magari non apre mai la chat). Tendiamo ad essere gruppi sempre più piccoli (anche se affiatati), quando l'obiettivo invece è essere inclusivi e numerosi (per essere rappresentativi).

Evento -> newsletter + calendario

Facebook con gli eventi ci ha fregato: è sempre più difficile invitare le persone, e per assicurarsi che lo vedano in molti devi pagare. E puoi invitare solo gli amici. Ma se vuoi avvisare 2mila persone che hai incontrato negli anni ai tuoi eventi? Meglio raccogliere gli indirizzi e mandare una mail (poi fai anche l'evento fb, per carità...). Ci sono servizi che fanno questo "volantinaggio digitale" a pochi euro, senza dare soldi a zuckerberg. Inoltre si può fare un calendario condiviso, e a tutti appare sul proprio calendario del cellulare o computer tutti gli eventi, con relativi avvisi. Per android basta scaricare DavDroid

Scrittura collaborativa-> Framaestro, una lavagna magica con un sacco di strumenti

Invece di usare google doc e teamspeak, framasoft permette di fare videoconforenze con accanto nella stessa finestra un sacco di strumenti belli per fare riunioni e lavorare insieme. Per scrivere un testo si può usare un pad, dove ognuno appare con un colore diverso, e per i fogli excel c'è framacalc e i powerpoint framaslide (che è anche 3D), si possono fare anche mappe mentali . Inoltre per le liste di cose da fare ("chi fa cosa") c'è Framaboard

Sondaggi tipo doodle -> Framadate

Inoltre i sondaggi per le date sono incorporati anche in loomio, e se si usa telegram può essere utile un bot per fare sondaggi molto buono @Quan_bot

Votazioni

Per prendere delle decisioni, si può usare il metodo delle scelte multiple per sondare il terreno (che ci sono sia con framadate che loomio che quanbot su telegram), che è semplice, e serve per avere un'idea chiara di chi vuole cosa. Se però bisogna prendere la migliore decisione possibile come gruppo (per es. il nome per la lista d'ateneo) consiglio i sistemi di voto a classifica, dove metti in ordine di preferenze le scelte (metodo Condorcet/Schulze). Così vince l'opzione che batterebbe a ballotaggio tutte le altre, le persone possono votare sinceramente e non esiste "voto utile". Ecco due siti: Civs e Modern ballots (il primo permette di formattare il testo per le varie opzioni, di mettere anche immagini, e permette a tutti di aggiungere nuove opzioni; il secondo permette di stampare le schede di voto).

Prendere decisioni in modo orizzontale con le deleghe -> Liquid feedback

Liquid feedback è uno strumento a sé, e necessita di essere installato su un server proprio. È un piccolo investimento che merita se si decide di creare un'assemblea ampia dove tutti i membri abbiano pari diritto di parola. Su liquid feedback tutti possono fare proposte, tutti possono scrivere emendamenti e proposte alternative. Le proposte che raggiungono un minimo consenso procedono in modo automatico (senza quindi organizzatori che possono influenzare il processo) verso la votazione, a cui si può partecipare anche delegando una persona di fiducia. Per gruppi piccoli non è funzionale. Più è grande il gruppo più è efficace, perché sopperisce alle difficoltà organizzative e comunicative che sopra le 50 persone aumentano esponenzialmente.

Gmail -> Autistici/Invèntati o RiseUp

Per la mail molla google.

Il villaggio di Asterix e Obelix si pappa GAFAM

enter image description here #top5 #companies #microsoft #facebook #framasoft @{Framasoft; framasoft@framasphere.org} #Sapienza #PublicMoney #PublicCode #Opensource #Commons #liquidfeedback #loomio #framadate #degooglisons #degooglifying #degooglizziamo #GAFAM #Zuckerberg #Oxfam #politica #università #studenti #collettivi #Gates #Melinda #WHO #Conflictofinterests #COI

FSFE - What is Free Software?
Free Software is software that guarantees a set of freedoms to its users. It is 'free' as in freedom not as in 'free of charge'. Although a variety of terms are used to refer to it, at FSFE we prefer ...

Don Durito

We just made the Beta release of the homegrown Indian Linux Distribution Hamara Sugam 2.0 🇮🇳

Go ahead try it out.

More details in the blog post here https://www.hamaralinux.org/beta-release-of-hamara-sugam-2-0/

#hamaralinux #India #opensource #foss #freedom

Raju Devidas

#FreeSoftware #NAS A network file/storage share / home assistant. #Crowdfunding #MadeAPledge https://www.crowdsupply.com/gnubee/personal-cloud-2/ Could do with more storage management so made a pledge :) They made a NAS for smaller drives before. Been waiting for the 3.5inch HDD version :). Its crowdfunding :O yum yum. 11days left! Only needs libre software to run. Supports running #openmediavault and others.

#opensource #librehardware #harddrive #gnulinux #product #tech

GnuBee Personal Cloud 2
A low-cost, low-power NAS for 3.5" drives

Alexander Ross

openage, the open source game engine for Age of Empires II and more games is advancing | GamingOnLinux <https: articles="" openage-the-open-source-game-engine-for-age-of-empires-ii-and-more-games-is-advancing.10568="" www.gamingonlinux.com="">

#linux #games #opensource #ubuntu #steam</https:>

GamingOnLinux

mar_k83

Today is our largest announcement in Keybase's history. We've launched the beta of Keybase teams.

Keybase teams offer end-to-end encryption for groups of any size. On Keybase, you can now organize your family, friends, roommates, community, or even mega-large company into a group of people, cryptographically-auditable. It looks a bit like Slack or Dropbox, but without trusting servers.

And for programmers, we are also announcing one of our coolest things yet: end-to-end encrypted git.

https://keybase.io/blog/introducing-keybase-teams https://keybase.io/blog/encrypted-git-for-everyone

#keybase #cryptography #opensource #secure

SunandreaS

Experimentieren, lernen und dabei Neues erschaffen. Dazu will Red Hat vor allem junge Mädchen mit der Open-Source-Stories-Initiative CO.LAB animieren. Das im April in Boston gestartete Programm geht nun auf Roadshow – zunächst in den USA.
Zusammenarbeiten und erschaffen: Red Hat macht das CO.LAB mobil
#Collaboration #Diversity #OpenSource

Zusammenarbeiten und erschaffen: Red Hat macht das CO.LAB mobil
Experimentieren, lernen und dabei Neues erschaffen. Dazu will Red Hat vor allem junge Mädchen mit der Open-Source-Stories-Initiative CO.LAB animieren. Das im April in Boston gestartete Programm geht nun auf Roadshow – zunächst in den USA.

heise online (inoffiziell)

Zusammen mit dem Desktop-Dock DeX soll das Samsung Galaxy bald einen Entwickler-PC mit Linux ersetzen. Über eine App stehen unterschiedliche Linux-Versionen aber auch direkt auf dem Smartphone zur Verfügung.
Linux on Galaxy: Linux-Distributionen auf dem S8 nutzen
#DeX #Linux #OpenSource #SamsungGalaxyS8 #Smartphone

Linux on Galaxy: Linux-Distributionen auf dem S8 nutzen
Zusammen mit dem Desktop-Dock DeX soll das Samsung Galaxy bald einen Entwickler-PC mit Linux ersetzen. Über eine App stehen unterschiedliche Linux-Versionen aber auch direkt auf dem Smartphone zur Verfügung.

heise online (inoffiziell)

Watch "Ubuntu 17.10: What's New?" on YouTube <https: _dxbt8411a8="" youtu.be="">


Tags: #dandelíon #Ubuntu #ArtfulAardark #Linux #opensource

via dandelion* client / GitHub</https:>

Chris Druif

Open Source Summit Europe + Embedded Linux Conference Europe 2017

Looking forward to my first #OpenSourceSummit EU in #Prague next week!

http://events.linuxfoundation.org/events/open-source-summit-europe https://www.regonline.com/Register/Checkin.aspx?EventID=1883377

#opensource #embeddedlinux #linux #OSSEU #OSSEU2017

Carol Chen